#
Benvenuti in un luogo di benessere!
Il Nursing Olistico Parte Prima
Del 15/03/2022 Di Laura Sabatino
Letto 54 volte

HOLISTIC NURSING

Questo documento deriva dalla traduzione e dalla riflessione su quanto è scritto sul sito https://www.ahna.org/About-Us/What-is-Holistic-Nursing [consultato il 10/03/2022]

L’acronimo Ahna significa America Holistic Nursing Association, ossia, l’Associazione americana dell’infermieristica olistica.

Per coloro che non conoscono il linguaggio e il mondo infermieristico alcuni termini sono nuovi e non suscitano grande interesse, ma per me, che da anni vivo in questa dimensione, sapere che esiste un’associazione del genere è motivo di grande gioia ed entusiasmo, mi vengono proprio i brividi sulla pelle! Sono diversi anni, infatti, che mi dedico all'approfondimento delle cure complementari e alla considerazione delle persone nella loro interezza e unicità, con profondo rispetto per le loro vulnerabilità e le potenti capacità energetiche che ognuno di noi possiede ma dalle quali, troppo spesso, ci allontaniamo.

Il termine olismo, di derivazione greca, όλος, olos, che significa “totale”, “globale”, si riferisce ad un paradigma filosofico per cui un sistema non è semplicemente la somma delle sue parti, ma è l’interrelazione tra di esse, la loro influenza reciproca, il loro sinergismo che caratterizza il tutto.

Trasferendo questo concetto all’essere umano, in ambito infermieristico, la cura, intesa come presa in carico della persona, è orientata al soggetto, a ciò che può aver determinato la comparsa del malessere e non semplicemente al sintomo o all’organo. Lo stimolo all’autoguarigione, capacità intrinseca all’essere umano (pensiamo alla capacità di autorigenerazione delle cellule, quindi, dei tessuti, degli organi e così via) è parte degli obiettivi dell’infermieristica, che è orientata al mantenimento e al ripristino della salute; al benessere all’individuo, nella sua totalità, in equilibrio con l’ambiente circostante.

Che cos’è il Nursing Olistico o l’Infermieristica Olistica?

È tutta la pratica infermieristica che ha come obiettivo la guarigione della persona nella sua interezza.

Florence Nightingale, la quale è considerata la fondatrice del Nursing Olistico, ha insegnato alle infermiere a concentrarsi sui principi dell’olismo: unità, benessere e interrelazione tra gli esseri umani e il loro ambiente.

Il Nursing Olistico non è semplicemente qualcosa che facciamo. È anche un atteggiamento, una filosofia e un modo di essere che richiede agli infermieri di integrare nella propria vita la cura di sé, la responsabilità di sé, la spiritualità e la riflessione. Questo, spesso, conduce l’infermiere a una maggiore consapevolezza dell’interconnessione tra sé, gli altri, la natura, lo spirito e la relazione con la comunità globale.

Il Nursing Olistico è riconosciuto dall’American Nurses Association (ANA) come una specializzazione del nursing, avente uno scopo definito e standards di pratica per i quali gli stessi infermieri sono ritenuti responsabili.

Il Nursing Olistico è basato su:

  • Un corpo unico di conoscenze
  • La ricerca basata sulle evidenze
  • Competenze sofisticate
  • Definiti standard di pratica
  • Una varietà di modalità operative tratte da un ampio range di pratiche sanitarie
  • Una filosofia di vita e di essere che è basata sul prendersi cura, sulla relazione e sull’interconnessione.

Gli infermieri olistici coltivano l'integrità, la pace e la guarigione valorizzando i punti di forza e le sfide fisiche, mentali, emotive, spirituali e ambientali di ogni persona, onorando i valori, le convinzioni sulla salute e l'esperienza di salute di ognuno. Durante la valutazione, la diagnosi, la pianificazione, l'intervento e la valutazione dei risultati, da parte dell'infermiere, egli prende in considerazione la condizione dell’intera persona.

Gli infermieri olistici utilizzano principi e modalità olistiche nella propria vita quotidiana e nella pratica clinica per rimuovere le barriere al processo di guarigione e creare uno spazio dentro e intorno a se stessi che consenta loro di essere strumenti di guarigione mentre condividono la loro autenticità, presenza premurosa e abilità infermieristiche per facilitare la nascita, la crescita, il recupero o la transizione verso il fine vita con tutte le persone che hanno bisogno delle loro cure. Gli infermieri olistici lavorano in tutti i contesti sanitari inclusi ospedali, università e studi privati.

Portano un focus olistico, complementare e integrativo al loro lavoro, praticano ciò che predicano e capiscono che l'incapacità di prendersi cura di se stessi riduce la loro capacità di prendersi cura degli altri. Gli infermieri olistici aiutano individui e gruppi ad accedere al loro più grande potenziale di guarigione attraverso i sistemi tradizionali e complementari. Molti infermieri olistici sono specializzati in una o più modalità di guarigione complementari, alternative o integrative e mantengono le qualifiche per praticare queste modalità, insieme alla pratica dell'assistenza infermieristica olistica.