#
Benvenuti in un luogo di benessere!
La salute delle donne e gli approcci complementari
Del 12/01/2022 Di Laura Sabatino
Letto 59 volte

Informazioni sulla salute e il benessere

La salute delle donne e gli approcci complementari

 

Il National Center for Complementary and Integrative Health ( NCCIH ) ci informa con puntualità su una serie di notizie che riguardano le donne.

Ultimamente, ha evidenziato i risultati di studi sugli approcci sanitari complementari per diversi problemi di salute che preoccupano le donne, tra i quali, ne pone in risalto tre:

 

  1. Sintomi della menopausa. Sebbene alcune donne riferiscano un sollievo dai sintomi con alcune erbe come, ad esempio
  1. cohosh nero (pianta conosciuta anche come actaea racemosa o cimicifuga racemosa, si ritiene che contrasti i sintomi della menopausa, come vampate di calore, sudorazione notturna, sbalzi d’umore, frequenza cardiaca accelerata e secchezza vaginale);
  2. trifoglio rosso (per la presenza dei flavonoidi, dalla potente azione antiossidante e degli isoflavoni, che assomigliano agli estrogeni sia per l’aspetto strutturale che funzionale, sembra sia in grado di svolgere un’azione simile a quella degli estrogeni, contrastando alcuni disturbi tipici di questa fase della vita, quali: vampate di calore - disturbi del sonno – tachicardia - mal di testa - sbalzi d’umore - secchezza vaginale. Il trifoglio rosso è anche ricco di minerali (cromo, magnesio, calcio, silicio, fosforo), potassio e vitamine (niacina, tiamina e vitamine A, B12, E, K, C), che contribuiscono al benessere generale dell’organismo, aiutando a prevenire l’osteoporosi perché stimola la mineralizzazione ossea;
  3. soia (legume diffuso, un tempo, soprattutto in Oriente, oggi il suo utilizzo si è esteso anche alle popolazioni occidentali. Oltre a essere un ottimo alimento, ricco di proteinecalciofosforo e potassio, questo legume è anche un'importante pianta medicinale. L'evidenza che nelle donne orientali siano meno presenti i disturbi tipici della menopausa come le vampate di calore, l'osteoporosi, le malattie cardiovascolari e i tumori al seno ha indotto a utilizzare la soia come rimedio per contrastare questi problemi. A trarre beneficio dal consumo di soia sono sia le donne che vogliono prepararsi al meglio alla menopausa, sia quelle che sono già arrivate a questa nuova fase della vita. Infatti la soia è ricca in isoflavoni (detti anche fitoestrogeni) molecole in grado di ridurre i fastidi tipici della menopausa

nessuno di questi prodotti si è dimostrato efficace.

 

Pratiche psicologiche e fisiche come yoga, tai chi, ipnosi e agopuntura, invece, possono aiutare con alcuni sintomi della menopausa.

 

  1. Infezioni del tratto urinario. Ci sono prove che il mirtillo rosso può aiutare a ridurre il rischio di infezioni del tratto urinario (UTI) nelle donne che hanno avuto una precedente infezione delle vie urinarie (IVU). Tuttavia, il mirtillo rosso non ha dimostrato di essere efficace nel trattamento di un'infezione delle vie urinarie. Se si presentano sintomi di infezioni delle vie urinarie, è sempre consigliato di consultare il tuo medico.

 

  1. Benessere durante la gravidanza. Come altre attività fisiche, lo yoga può essere sicuro e benefico durante la gravidanza se vengono prese le dovute precauzioni. Lo yoga può aiutare a ridurre lo stress, l'ansia e la depressione durante la gravidanza. Se sei incinta, parla con il tuo medico per scoprire se l'esercizio è sicuro per te e per sapere se dovresti adattare le tue attività fisiche, incluso lo yoga, durante la gravidanza.

 

Il documento è tratto e sintetizzato dalla seguente fonte https://www.nccih.nih.gov/health/womens-health-and-complementary-approaches?nav=govd

è stato integrato con altre informazioni sulle proprietà delle piante citate.